Voce del futuro

Ogni sera,

quel lieve sibilo

inonda le mie orecchie.

 

Un sibilo accompagnatore,

l’acufene delle nuove generazioni;

 

ci proteggi la notte,

allontanandoci dalla nostra natura;

 

neanche il fresco

sapore della pioggia

che scorre tre le grondaie,

casa di pensieri profondi,

riesce ad oscurare il tuo richiamo.

storia_globalizzazione_940.jpg

immagine presa dal web

Come nebbia annerisci i nostri pensieri,

freni i nostri sogni,

impigrisci l’uomo.

 

Ci impedisci di parlarci,

di ascoltare le nostri voci,

le nostre idee,

di ascoltare il nostro cuore;

 

Continuerai fino alla nostra morte,

oscura presenza figlia della globalizzazione,

senza lasciarci mai in pace,

mai in compagnia di noi stessi.

Un pensiero su “Voce del futuro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...